closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il conquistatore del tempo

Itinerari critici. «In difesa di don Giovanni. Mitobiografia di una femminista» di Luisa Passerini, per manifestolibri

Don Giovanni

Don Giovanni

Si può essere femministe e coltivare interesse per quella che è considerata una figura di seduttore senza scrupoli? Nella sua ultima fatica narrativa dal titolo In difesa di don Giovanni. Mitobiografia di una femminista (manifestolibri, pp. 271, euro 20), Luisa Passerini ci dice che quando abbiamo una «fissazione» vale la pena interrogarla e la sua, per trent’anni, è stata don Giovanni. Nell’incipit del libro, la voce del mito sollecita l’io narrante a dedicargli finalmente uno studio: «Lo so che mi ritieni estraneo al tuo lavoro di ricercatrice e docente, anzi hai paura che guasti ulteriormente la tua figura pubblica, già...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi