closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il compagno Gianni Ferrara

Con Gianni Ferrara perdiamo un maestro e un compagno, un partigiano della Costituzione con cui abbiamo condiviso tante battaglie e che non ha fatto mai mancare il suo sostegno ai nostri tentativi di ricostruire una sinistra antiliberista nel nostro paese. L'Italia perde uno dei suoi più importanti intellettuali, il decano dei costituzionalisti, un socialista, un comunista, un democratico conseguente. L’ultima volta che lo abbiamo incontrato fu a casa sua poco prima dell’esplosione della pandemia. Ci aveva invitato per un caffè ma in realtà per discutere sul “che fare” a sinistra, da compagno da tanti anni vicino a Rifondazione Comunista. Scherzò...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi