closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il cinema italiano è ancora da scoprire

Cannes 74. Bellocchio palma alla carriera, e le sezioni parallele scommettono su giovani autori, da Carpignano a Laura Samani

Di cinema italiano al Festival di Cannes non ce ne è molto, non così tanto almeno rispetto alle attese e alle «promesse» dei tanti film realizzati in questi mesi di pandemia. Perché se le sale hanno sofferto - anzi sono state travolte dalla chiusura «virale» e divorate dal progressivo affermarsi (e moltiplicarsi) delle piattaforme - la macchina cinema intesa come produzione e set è andata avanti, e persino come dicono gli addetta ai lavori, in modo proficuo del solito. E dunque? Come mai allora la selezione ufficiale presenta solo un titolo, Tre piani, il nuovo film di Nanni Moretti, peraltro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.