closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il cattivo e noi stessi. Una strana storia di coppia nel nuovo film di David Fincher

Gone Girl. Al New York Film Festival un'opera in cui niente è come sembra e il gelo di un interno matrimoniale bergmaniano si colora di humor sovversivo. Parla il regista: «Mi affascinava l’armatura narcisista che indossiamo per sedurre il nostro compagno e il risentimento che provoca il cambiamento»

Ben Affleck in una scena di «Gone Girl»

Ben Affleck in una scena di «Gone Girl»

Una donna algida, dal volto perfetto e la pelle bianchissima, un marito accusato della sua scomparsa, una fuga solitaria che finisce in un motel di campagna, ciocche bionde che diventano scure con una bottiglia di tintura, la scena della doccia, un delitto sanguinoso a colpi di coltello, l’ostinato poliziotto di provincia… Hitchcock è la presenza più ovvia (ma anche depistante) in Gone Girl, l’ultimo film di David Fincher in cui nessuno e niente sono quello che sembrano, tutti hanno qualcosa da nascondere e la temperatura frigorifera di un interno matrimoniale bergmaniano si colora di un’attrazione fatale da Duello al sole...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.