closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il caso trivelle infuria nel M5S: «Traditi impegni ecologisti»

Milleproroghe. Da febbraio potrebbero ripartire le estrazioni

Una trivella in Basilicata

Una trivella in Basilicata

La motivazione ufficiale è «estraneità di materia» ma pare proprio che neanche nel decreto «Milleproroghe» c'è posto per il rinvio della moratoria sulle trivellazioni petrolifere. La decisione imbarazza soprattutto il Movimento 5 Stelle, che proprio sullo stop alle attività estrattive aveva puntato parecchio soprattutto fin dal referendum del 2016. Al momento, dunque, a febbraio del prossimo anno scadrà lo stop temporaneo alle ricerche di idrocarburi sancito nel 2019 e le aziende potranno riprendere le ispezioni nel sottosuolo, come richiesto soprattutto dagli esponenti della maggioranza di Italia Viva e dall'attivismo della Cisl. DA QUI LE REAZIONI dei grillini, nonostante l'invito di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi