closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il caso Kroes, tra Bruxelles e i paradisi fiscali

Parlamento Europeo. La commissaria olandese che ha nascosto il suo incarico in una società finanziaria

Ci mancava ancora questa, per gettare discredito sulle istituzioni di Bruxelles. Dai documenti consultati dal Consorzio Internazionale dei giornalisti di inchiesta, risulta che Neelie Kroes, che è stata commissaria per 10 anni (2004-2014) durante i due mandati di José Manuel Barroso – e per di più nel posto-chiave e importante della Concorrenza dal 2004 al 2009 – contemporaneamente era anche direttrice di Mint Hondings Limited, una società finanziaria con sede nel paradiso fiscale delle Bahamas. Neelie Kroes, olandese, che è stata anche ministra nel suo paese, ha esordito negando tutto. Poi ha ammesso, poco per volta: ha parlato di «semplice...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi