closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il Carnevale nella pelle d’orso

Mondi alla rovescia. La maschera bestiale e la sua fortuna nei secoli, in Europa. Dalle danze umoristiche alle allusioni erotiche, fino alla «caccia» contro l’invasore che ruba il lavoro

Il Carnevale a Silio, in Cantabria

Il Carnevale a Silio, in Cantabria

Il freddo invernale ben si addice ai fantasmi e agli spettri mascherati che appaiono in queste settimane come un’orda tra i monti e le campagne d’Europa. Schiere selvatiche che come colorati eserciti mortuorum medievali si riversano in quello che noi siamo abituati a chiamare Carnevale, sorta di contenitore temporale in cui un cristianesimo poco più che millenario ha voluto relegare tutto ciò che sapeva di antico e di «pagano». Maschere cornute, linguacciute, impagliate o pelose le cui forme trasmodano incessantemente dal mondo umano a quello animale o vegetale, quasi dimenticando la loro forma originaria che è alla base e dietro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.