closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il caravanserraglio del Primavera Sound

Festival. Oltre 200 mila presenza anche per la ventisettesima edizione della grande kermesse catalana. Un percorso variegato di stili con omaggi a icone come Annette Peacock e Elza Soares

Elza Soares, sotto Jens Leckmann

Elza Soares, sotto Jens Leckmann

Potrà sembrare curioso iniziare il racconto di uno dei più grandi festival europei - festival di grandi spazi e di attenzione privilegiata nei confronti delle giovani leve della musica - con un riferimento a due concerti tenuti in un teatro al chiuso che hanno visto protagoniste due «signore» di settantasei e ottant’anni, nemmeno troppo legate a quel mondo del rock che è il vero humus del festival. Tant’è, il nostro personale percorso al Primavera Sound di Barcellona è iniziato così: con un concerto di Annette Peacock e con quello di Elza Soares all’interno dell’Auditori Rockdelux (altri non è che l’Auditorium...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.