closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il capo del sindacato ambulanti: «Regeni ucciso da chi lo ha inviato come spia»

Egitto. Mohammed Abdallah parla di nuovo alla stampa e si dice orgoglioso di aver denunciato Giulio al Ministero degli Interni, accusandolo ancora di lavorare per servizi stranieri

Mohammed Abdallah non sembra preoccuparsi dell’immagine di spia dei servizi segreti che si è affibbiato da solo dopo la brutale uccisione di Giulio Regeni. Entrato di prepotenza nel caso, già definito da Giulio nei suoi appunti «miseria umana», il capo del sindacato egiziano degli ambulanti continua a parlare con la stampa del suo ruolo nelle indagini sul giovane ricercatore. E si dice orgoglioso di averlo denunciato al Ministero degli Interni perché – spiegava ieri in un’intervista con l’Huffington Post arabo – «ogni buon egiziano avrebbe fatto lo stesso al mio posto». Giulio lo aveva contattato per la ricerca che stava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.