closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Editoriale

Il boomerang

Sabato 40mila persone hanno sfilato con la forza della non-violenza in Val di Susa per riaffermare le ragioni della lotta contro la Tav che ormai è, oltre che attualità nazionale, anche la storia di quella valle.

Ieri un migliaio di persone con le bandiere dei No-Tav hanno manifestato nel centro storico di Roma, finendo, con l’aiuto della polizia, davanti alla sede romana del Pd, sradicando dai muri le bacheche dell’Unità, costringendo i militanti del circolo a barricarsi. Il modo migliore per screditare una battaglia che per vincere non ha certo bisogno di azioni che finiscono per negarne la legittimità.

Crea il tuo account
Crea il tuo account

I commenti sono chiusi.

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.