closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il Belgio scende in piazza (diviso). A Bruxelles «corteo bianco» per Mawda

Dopo gli attacchi. Un minuto di silenzio per le vittime di Liegi e marcia funebre per l’uccisione della piccola rifugiata curda uccisa da un poliziotto

Corteo bianco per Mawda

Corteo bianco per Mawda

Sono stati due i momenti di raccoglimento ieri in Belgio, il primo per rendere omaggio alle vittime della strage di «natura terroristica» che a colpito martedì la città di Liegi, nel sud del paese, facendo 4 morti (fra cui l’attentatore) e 4 feriti. Il secondo nella capitale Bruxelles, dove in 1.500 hanno partecipato al «corteo bianco», una marcia funebre per rendere omaggio alla piccola Mawda, rifugiata curda di due anni uccisa da un colpo d’arma da fuoco presumibilmente sparato dalla polizia durante l’inseguimento di un gruppo di migranti. A Liegi il momento di raccoglimento ha coinvolto un migliaio di persone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi