closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il bastone e la carota, specialità cinese

Testate calde. Convergenze Cina-Usa sulla denuclearizzazione della Corea del Nord. Ma Pechino lavora anche a garantire un onorevole ripiego al regime di Pyongyang

Kim Jong-un al tavolo di lavoro

Kim Jong-un al tavolo di lavoro

Il vice presidente americano Mike Pence giunto in Giappone ha rinnovato la tesi di Washington: l’era della «pazienza strategica» - su cui si basava la dottrina Obama riguardo la Corea del Nord - è finita. Non si attende più che Kim Jong-un obbedisca prima o poi agli inviti internazionali alla cautela, ma si proverà a forzare la situazione. Insieme a questo postulato, Pence e il premier giapponese Shinzo Abe hanno chiesto alla Cina più dinamismo nella risoluzione della crisi, proprio mentre Trump si complimentava su Fox News con Pechino per l’«impegno» intrapreso nella risoluzione del disordine nord coreano. La posizione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi