closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il 25 aprile, troviamoci sul sito del campo

Comunicato stampa. Troviamoci sul sito campoconcentramentovisco.altervista.org

Ancora malamente conosciuti in Italia, i campi di concentramento fascisti per gli Jugoslavi, dopo la occupazione fascista della Jugoslavia (iniziata il 6 aprile 1941), attirano l’attenzione di un sempre maggior numero di studiosi. È una pagina che la pubblicistica ha indagato in ritardo e, spesso, in maniera reticente: dell’esistenza dei campi non parla alcun manuale di storia per le scuole. A Visco, provincia di Udine, si conserva, nei suoi tratti essenziali, uno di questi luoghi di vergogna e dolore: l’ex caserma “Luigi Sbaiz” di Borgo Piave. Più di 4.000 persone, compresi bambini, vecchi e donne (i morti furono 25), vi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi