closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Alias Domenica

Ian McEwan, la letteratura scientifica come fonte e come passione

Scrittori inglesi. «Invito alla meraviglia», da Einaudi

Damien Hirst, «Tears for everybody's looking at you», dal progetto Atlas, esposizione permanente presso la Fondazione Prada, Milano

Damien Hirst, «Tears for everybody's looking at you», dal progetto Atlas, esposizione permanente presso la Fondazione Prada, Milano

Il legame che la narrativa di Ian McEwan intrattiene con la letteratura scientifica è discretamente esplicito, tra le righe dei suoi romanzi, e manifestamente dichiarato nei saggi in cui parla delle sue letture predilette. È dunque, probabilmente, un desiderio di condivisione ad avergli dettato la raccolta in volume di testi preparati per varie occorrenze e tutti centrati sul debito che i suoi libri, e prima ancora i suoi interessi, hanno mutuato dalla frequentazione della biologia, della fisica, della meccanica quantistica. Alle meditazioni sulle proprie letture, McEwan estende quella stessa successione tra il prima e il poi, quella tensione, quella organizzazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi