closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

I videogiochi? Sono pezzi da museo

Incontri. Un'intervista a Torino con Paola Antonelli, curatrice del dipartimento dedicato al design al MoMa di New York. «Stiamo perdendo il primato nel settore. Ci manca la sensibilità digitale e quella bio»

[caption id="attachment_189009" align="alignleft" width="293"] Paola Antonelli[/caption] «A me l’arte non interessa. Il mio obiettivo è il design». Paola Antonelli è la curatrice del dipartimento design del MoMa di New York: la incontriamo a Torino, a Casa Jasmina, uno spazio inserito nel multimedialissimo Toolbox Coworking, hub creativo che sarà sede del prossimo Share Festival, rassegna di arte digitale, elettronica e dei nuovi dispositivi elettronici che si terrà dal 18 al 28 maggio. È in Italia per selezionare, insieme al resto della giuria di cui fa parte anche Samantha Cristoforetti, le opere che entreranno in rassegna. Antonelli è molto conosciuta anche per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.