closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

I «vicini di casa» migranti e la solitudine degli italiani

Metropoli e trasformazioni. Al Palo della morte di Giuliano Santoro per Edizioni Alegre. Oggi la presentazione  a Roma, dalle 19 a Esc  in via dei Volsci 159. Presente l’attore Elio Germano che leggerà dei brani del volume

Proprio sulle pagine del manifesto nel settembre e nell’ottobre 2014 Giuliano Santoro aveva pubblicato due reportage in seguito all’omicidio del ragazzo pakistano Shahzad, in via Ludovico Pavoni, nel quartiere di Torpignattara, a Roma. «Quando imbocchi questa parallela a via dell’Acqua Bullicante, resa un po’ più claustrofobica delle altre strade del quartiere dal suo essere vicolo cieco, ti lasci alle spalle le fermate in attesa di inaugurazione della linea C della metropolitana, e, subito prima, largo Perestrello, che è lo spiazzo mattonato dove gli amici del diciassettenne autoaccusatosi dell’assassinio del migrante, hanno lasciato striscioni di solidarietà all’aggressore all’indomani del tragico evento....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi