closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

I vertici grillini evitano divisioni. Ma cedono su doppio mandato e alleanze

Movimento 5 Stelle. Gli organizzatori: «Missione compiuta»

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

«Sembrava impossibile e invece ce l'abbiamo fatta» dicono dal Movimento 5 Stelle il giorno successivo alla chiusura degli Stati generali. Gli organizzatori rivendicano di essere riusciti a portare a casa il primo «congresso» senza conflitti laceranti, evitando rese dei conti ma al tempo stesso mettendo sul tappeto le differenze che attraversano il M5S. Nonostante lo strappo di Davide Casaleggio, che sabato mattina Aell'inizio dei lavori ha rivendicato maggiore trasparenza e rispetto delle regole. Il primo paradosso di questa vicenda è che la rottura con il gestore di Rousseau, da parte dei «romani» che siedono in parlamento e a palazzo Chigi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi