closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tra Damasco e Caracas, i timori di Cuba su Trump

Americhe in subbuglio. Il governo cubano preoccupato per la tendenza drl presidente Usa a flettere i muscoli, pensando al Venezuela. Lunedì a L'Avana vertice dell'Alba a sostegno di Maduro

Raul Castro

Raul Castro

La scelta di Donald Trump di attuare un attacco contro una base siriana in solitario, senza consultare l’Onu, dimostra il disprezzo del presidente magnate per i canali diplomatici multilaterali e soprattutto costituisce un pericoloso precedente. Questi sarebbero il giudizio e i timori del vertice politico cubano secondo un esperto del governo, che richiede l’anonimato. Per prassi, infatti, la posizione ufficiale dell’Avana è espressa dal Ministero degli Esteri che però fino a ieri mattina non si era pronunciato sulla materia. Almeno direttamente. Che la propensione del presidente Usa a flettere i muscoli preoccupi l’Avana lo dimostra la riunione dei capi della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi