closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I soldi rubati da Ben Ali? Potrebbero tornare al clan

Tunisia. L'ultimo smacco: mentre il paese è di nuovo attraversato dalle proteste, scade il blocco sui fondi congelati in Svizzera dell'ex dittatore, 60 milioni di dollari, meno di un quinto di quanto avrebbe accumulato in anni di regime. Il governo rassicura: sono ancora bloccati

19 gennaio 2021, la protesta notturna a Ibn Khaldoun City, vicino Tunisi

19 gennaio 2021, la protesta notturna a Ibn Khaldoun City, vicino Tunisi

I giorni del decimo anniversario della Rivoluzione della dignità e della libertà in Tunisia sono stati attraversati da numerose proteste notturne contro la crisi economica e sociale che da anni affligge il paese. Le mobilitazioni vanno avanti dal 15 gennaio scorso e non sono state fermate dal lockdown nazionale di quattro giorni imposto dal governo tunisino per le ragioni legate all’emergenza di Covid-19. A OGGI LE FORZE di sicurezza hanno arrestato più di mille persone, tra cui molti minori. Arresti che diverse organizzazioni della società civile definiscono arbitrari e che avvengono, in molti casi, fuori dai momenti protestatari. «Dalle prime...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi