closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

I sogni elettrici di futuri sempre possibili

Musica. Il nuovo volume di Simon Reynolds, un percorso ragionato intorno all'elettronica

Giorgio Moroder e Donna Summer

Giorgio Moroder e Donna Summer

In Futuromania (minimum fax, traduzione di Michele Piumini) Simon Reynolds, uno dei più autorevoli critici musicai in circolazione, torna su uno dei temi che più ha interessato la sua produzione: la tensione verso il futuro della musica pop. Lo fa mettendo insieme saggi, articoli e interviste che dagli anni Ottanta in avanti delineano una sorta di memoir in cui si usa la musica elettronica «at large» (il sottotitolo recita: Sogni elettrici da Moroder ai Migos) per raccontare i vari modi in cui si è cercato di intercettare, anticipare e costruire il suono del futuro. Da I Feel Love di Giorgio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.