closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

I senatori dell’Altra Europa aspettano

Sinistra italiana. E l’ex 5 Stelle Zaccagnini, passato a Sel: «Non condivido la scelta dei gruppi»

Francesco Campanella

Francesco Campanella

Tra i parlamentari di Sel circola anche qualche scetticismo sulla nascita di Sinistra italiana. Il senatore Dario Stefàno (che da tempo dice che bisogna «ritrovare l’unità del centrosinistra»), potrebbe non essere della partita, si sussurra. Mentre il deputato Adriano Zaccagnini, che è arrivato a Sinistra e libertà dai 5 Stelle e che ieri era alla manifestazione romana, dice: «Non condivido le scelte fatte. Confondere un’operazione parlamentare con il lancio di un partito politico tutto da costruire non è un presupposto positivo. Partire va bene, ma sovrapporre con consapevolezza i percorsi non funziona». Secondo Zaccagnini, «dai caminetti di queste settimane» non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi