closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I semi d’oro del re dell’aspirina

Mercati globali. La fusione tra Bayer e Monsanto è stata preceduta da Dow Chemical-Du Pont e da Chem China-Syngenta

L’annuncio è stato dato in contemporanea a Leverkusen (Germania) e a St. Louis (Stati Uniti), ed aveva più il sapore della storia d’amore che d’affari: Bayer, re dell’aspirina, sarebbe andata a nozze con Monsanto, regina delle sementi. Superato il periodo delle trattative hanno annunciato al mondo che si fonderanno per diventare un’unica entità che si occuperà contemporaneamente di farmaceutica, sementi e pesticidi. Strana mescolanza se non fosse che per adattarsi ai bisogni dell’agroindustria le sementi appartengono sempre di più alla chimica, che alla natura. Geneticamente modificate o no, per dare le rese promesse, le sementi moderne hanno bisogno del supporto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi