closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I rischi per l’Italia della politica economica di Biden

Stati uniti e Europa. Autorevoli voci critiche su un possibile rimbalzo dei tassi di interesse, fermi da 10 anni, dopo la recente accelerazione dei prezzi al consumo (+4,2%) e del rendimento dei titoli

Mario Draghi

Mario Draghi

Negli Stati uniti recessione da pandemia e aspre tensioni sociali hanno provocato un disorientamento con possibili, pesanti ripercussioni sul resto del mondo. Ne è scaturita la politica di bilancio oltremodo espansiva che l’amministrazione Biden ha avviato non appena insediata, all’inizio dell’anno. Nel 2020 il Pil degli Usa era diminuito (-3,5%) più che nelle precedenti recessioni postbelliche, ma meno che nell’insieme delle economie avanzate (-4,7%). L’amministrazione Trump era ricorsa in minor misura di altri paesi alla chiusura delle attività produttive, al prezzo di un più alto numero di contagi e di decessi da pandemia. Aveva anche improvvisato una pioggia di aiuti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi