closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I rischi di un ritorno a una divisione «ideologica»

Cina-Usa-Ue. Sanzioni, contro sanzioni, opinioni pubbliche radicalizzate: il tentativo americano (e russo) di ricreare due blocchi contrapposti in modo totale non conviene a nessuno, specie alla Cina

L'incontro tra delegati americani e cinesi in Alaska

L'incontro tra delegati americani e cinesi in Alaska

Dopo l'incontro in Alaska e il duro confronto tra Usa e Cina, la situazione si è fatta frenetica: la Ue ha sanzionato alcuni funzionari cinesi per le gravi violazioni dei diritti umani in Xinjiang, la Cina ha risposto con misure molto dure contro europarlamentari e enti di ricerca; subito dopo sono arrivate le sanzioni contro Pechino di Usa, Gran Bretagna e Canada. Il tutto mentre il ministro degli esteri Lavrov era in Cina, mentre una delegazione cinese era in Corea del Nord, e mentre si svolgeva il summit dei ministri degli esteri della Nato e poco prima dell'annuncio della presenza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi