closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

I ripensamenti a metà della Bce

Secondo Draghi le stime della disoccupazione strutturale sono circondate da considerevole incertezza e la sua dimensione è sovrastimata

Illustrazione di Raphaël Urwiller tratta da

Illustrazione di Raphaël Urwiller tratta da "Jabberwocky" di Lewis Carroll (ed. Orecchio acerbo, 2012)

L’Ocse nel rapporto annuale Employment Outlook 2014 stima un aumento della «disoccupazione strutturale» con rischi di inflazione perché non verrà riassorbita con il ritorno alla crescita. Già la Commissione Europea allertava i paesi periferici europei, tra cui Spagna e Italia. Ma è un giustificato allarme? Tale aumento ha effetti di non poco conto sugli obiettivi di medio termine per consolidamento fiscale e rispetto del Fiscal Compact: Il gap tra disoccupazione strutturale e ciclica si riduce e quindi si restringono i margini per la politica economica keynesiana, per la domanda pubblica e quindi per politiche di struttura sull’apparato industriale. Si azzerano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.