closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I quattro storici pilastri di una lunga crisi

Il primo riguarda il governo locale: il sindaco di Bologna esterna in anticipo i suoi tre Sì ai referendum della Cgil, invece l'assessore regionale del Lavoro sostiene la bontà dei voucher, come strumenti straordinari e temporanei. Il sindaco e l'assessore sono entrambi espressione del Pd e dovrebbero condividere una stessa linea programmatica, anche se a livelli istituzionali diversi. Il secondo riguarda il sindacato Spi-Ggil: il sindacato dei pensionati retribuisce con i voucher i propri dipendenti, circa cinquanta persone, e la Fiom lo accusa di essere «tra i peggiori sfruttatori». Il segretario nazionale della Cgil tace e spera nella loro abolizione....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.