closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Politica

I pericoli per la democrazia del progetto di Renzi e Berlusconi

Riforme. La crisi può sfociare in regime. Il progetto renziano innesca una partita pericolosa. Contro questa minaccia sarebbe necessaria una vasta unità d’azione dei deputati «dissidenti»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Indispettito dal persistere della dissidenza e dalle accuse di autoritarismo rivolte ai suoi disegni «riformatori», il presidente del Consiglio dà segni d’impazienza. Irride e fa del sarcasmo gratuito. È tipico di chi mal tollera le critiche, ma in questo caso c’è di più. Sta finalmente emergendo il senso delle grandi manovre in corso: la «cosa stessa» su cui si gioca la partita. Si può dire così, in estrema sintesi: viviamo (da anni) nel pieno di una crisi democratica che ora minaccia di sfociare in un regime. La formula suona estremistica, eppure è la descrizione fedele della situazione. Vediamo perché. Da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.