closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

I nuovi «dannati della terra» alle prese con il ministero dell’esodo

MOSTRE. «The human condition» di Leonardo Boscani è visitabile sino al 10 ottobre al Frac di Corte, in Corsica. Tra gli esiti capitalistici e le grandi migrazioni

Un’opera di Leonardo Boscani presente all’interno della mostra al Frac

Un’opera di Leonardo Boscani presente all’interno della mostra al Frac

«The human condition» è la mostra di Leonardo Boscani in corso sino al 10 ottobre al Frac di Corte, in Corsica. Al centro il tema del rapporto tra gli esiti estremi della «civilizzazione» capitalistica e le grandi migrazioni che toccano oggi, tra Africa ed Europa, milioni di esseri umani. Gli spazi del museo sono stati trasformati dall’artista sardo in un grande «Ministero dell’esodo», laboratorio di una sperimentazione che prova a ricomporre la trama simbolica che definisce un’epoca in cui la modernità perviene a esiti che ridefiniscono, insieme alle caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche del pianeta, pratiche sociali e sistemi di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.