closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

I No Muos occupano la base Usa

La manifestazione. In quattromila circondano l'impianto, poi il blitz. Otto attivisti da due giorni sui tralicci

La manifestazione No Muos di ieri a Niscemi

La manifestazione No Muos di ieri a Niscemi

La rete metallica che circonda le 46 antenne Nrtf-8 e il cantiere Muos è stata aperta in due punti. E il fiume umano che, già altre volte, nel corso di questi mesi, aveva percorso il sentiero sterrato della riserva naturale Sughereta per esprimere il dissenso nei confronti del progetto militare statunitense, vi si è riversato dentro. Dopo qualche momento di tensione, quando ancora le reti erano intatte, dovuto al muro contro muro tra manifestanti che si disponeva in larghezza lungo la recinzione, e poliziotti e carabinieri in tenuta antisommossa, il tabù dell’intoccabilità della base americana è caduto. E tutto il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi