closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I militari golpisti condanno a 4 anni Aung San Suu-Kyi

Myanmar. Per importazione illegale e possesso di walkie talkie e per aver violato le disposizioni per la gestione dell’epidemia di coronavirus

Un tribunale speciale creato dalla giunta golpista birmana nella capitale Naypyidaw ha condannato ieri mattina la Consigliera di Stato Daw Aung San Suu Kyi ad altri 4 anni di reclusione in tre casi aperti contro di lei. Fonti vicine al tribunale hanno specificato al magazine dell'opposizione Irrawaddy che le condanne comprendono due anni di reclusione per l'importazione illegale di walkie-talkie (ai sensi della legge sull’import-export), un anno per il possesso di questi dispositivi (legge sulle telecomunicazioni) e due anni per un’accusa che riguarda la violazione di norme Covid-19 (legge sulla gestione delle catastrofi naturali). I suoi legali non possono comunicare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.