closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

I miei primi 40 anni. Javier Zanetti una vita da campione

Capitani coraggiosi. Oltre 800 presenze con la maglia dell'Inter. Arrivato in Italia in sordina è diventato il simbolo della squadra di Moratti, conquistando tutto ciò che c'era da vincere

Serata di fine settembre, stadio di San Siro. Anno 1995, Milan stellare ed Inter piccolina. Si gioca Inter –Lugano, partitaccia di Coppa Uefa che –persa all’ultimo minuto dai nerazzurri, contro ogni logica- segna uno dei punti più bassi della storia della squadra. Metà del primo tempo: una palla vagante a metà campo, un ragazzo argentino con il caschetto nero un po’ impacciato che cerca di difenderla, il difensore svizzero che entra senza pietà e lo stende. E poi un urlo fortissimo, munchiano, l’”ahhh!” fantozziano più forte che abbia mai sentito: tutta roba del centravanti Sebastian Rambert, classe 1974, detto Avioncito,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.