closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I makers che sognano cure low cost

Stati uniti . Il laboratorio sanitario, a metà tra la start up e il collettivo politico, nato a Brooklyn con l’obiettivo di produrre protesi a basso costo e ribaltare il rapporto fra l’1 e il 99%

La complessa (e costosa) macchina della sanità americana. Un reduce dal Vietnam e un sacco di protesi da produrre. Tante parole un po’ abusate come «condiviso», «dal basso», «orizzontale». Aggiungete una stampante 3d e guardate il risultato. Quello che ne esce fuori non è la trama di un cattivo libro di fantascienza ma il progetto dell’Healt Maker Lab, un laboratorio di makers sanitari di Brooklyn nato con l’obiettivo di produrre protesi e strumenti medici a basso costo. A metà fra la start-up e il collettivo politico, l’Healt Maker Lab è nato circa un anno e mezzo fa come gruppo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.