closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

I grandi del mondo a passi lentissimi verso la web tax

Il G7 di Bari. L’impegno nel documento finale, ma tutto è rinviato al 2018. Intanto in Italia si discute la «versione soft» di Boccia. Fondamentale una prima apertura da parte degli Usa. Nel testo anche il nuovo concetto di «crescita inclusiva»: ma ovviamente solo sulla carta

Foto di «famiglia» al G7 di Bari

Foto di «famiglia» al G7 di Bari

A fatica, molto lentamente e arrivandoci con gradualità, forse un giorno riusciremo a far pagare le tasse ai colossi del web: ieri il G7 di Bari ha se non altro scritto l’impegno nero su bianco nel comunicato finale, rinviando sostanzialmente l’appuntamento con la web tax al prossimo anno. È comunque un buon risultato se si pensa che è arrivata l’apertura degli Usa - difficili da convincere - e che il passaggio con l’Ocse è stato anticipato a marzo (rispetto alla data che si prevedeva originariamente: fine 2018). All’organizzazione con sede a Parigi è stato quindi assegnato il compito di stilare,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.