closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

I giovani ormai si emancipano solo alla soglia dei 40 anni

Lo studio della Fondazione Visentini. Si sposta sempre più avanti l'età in cui si raggiunge l'autonomia di reddito. Il fisco va riequilibrato, tassando di più gli anziani. Due milioni di pensionati "ricchi" diano un contributo di solidarietà ad altrettanti "Neet"

Il welfare italiano, il fisco, il mercato del lavoro, sono costruiti in modo tale da penalizzare i più giovani, specialmente i millennials (nati negli ultimi anni del secolo scorso): e se fino a 15 anni fa ci si rendeva indipendenti all’età di 30 anni, oggi per lasciare casa di mamma e papà e vivere del proprio ci si deve avvicinare ai 40. A denunciare il ritardo del nostro Paese è la ricerca della Fondazione Bruno Visentini, Il divario generazionale tra conflitti e solidarietà, presentata ieri alla Luiss. Colmare il gap, è l’invito alla politica: riequilibrando il fisco, con un maggiore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi