closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

I «frammenti» del Sundance ricomposti fra web e sale satellite

Festival . La nuova direttrice Tabitha Jackson racconta l’edizione «ibrida» del 2021 cominciata ieri

Per decifrare lo spirito di Sundance 2021 basta partire dalla sigla del festival – frammenti animati che si muovono in smarrita confusione ma che poi si ricompongono «felicemente» nel logo del festival- ha annunciato la nuova direttrice della manifestazione, Tabitha Jackson, durante la conferenza stampa d’apertura. STAGLIATA sullo sfondo di una fotografia dell’Egyptian Theater sulla Main Street di Park City (in realtà probabilmente era a casa, in Connecticut) Jackson ha esordito spiegando che «La pandemia ha esploso in pezzi la nostra realtà lasciandoci con il bisogno di reimmaginare il festival a partire da quei frammenti. Uno era sicuramente l’energia del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.