closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I duemila mercenari di Erdogan in Libia

Tripoli/Ankara. Il Guardian aggiunge nuove informazioni sull'invio di uomini dell'Esercito nazionale siriano, la milizia creata dai turchi, a sostegno di Fayez El Sarraj.

Si chiamano Mahmud Elcarallah, Isam El Carallah e Abdulrezaq El Mahmud, i tre mercenari siriani - membri della milizia “Esercito nazionale siriano” (Ens) costituita dal presidente turco Erdogan - rimasti uccisi nei combattimenti tra le truppe fedeli al premier libico Fayez El Sarraj appoggiato da Ankara e quelle che fanno capo al generale della Cirenaica, Khalifa Haftar, sostenuto da Egitto, Emirati, Russia, Arabia saudita (e dalla Francia). Secondo l’agenzia curda Anf che riferiva ieri la notizia, i tre morti negli scontri a fuoco, all’inizio della guerra in Siria nel 2011 si erano uniti al gruppo islamista Faruq al Islami contro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.