closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

I due carabinieri avevano già incontrato il mediatore del pusher

Video, telefonate, deposizioni, la sequenza di fatti che ha portato giovedì notte alla morte del vicebrigadiere dei carabiniere Mario Cerciello Rega si va componendo. La storia comincia alle 23.30, Sergio Brugiatelli è a piazza Trilussa, non fa il pusher ma il mediatore, indirizza gli acquirenti. I due ventenni californiani Elder Finnegan Lee e Gabriel Christian Natale Hjorth si rivolgono a lui per avere la coca. Dallo spacciatore vanno Hjorth e Brugiatelli, che lo presenta agli amici del giro come «il mio fratellino», mentre Finnegan Lee resta in attesa su una panchina, dove Brugiatelli ha lasciato lo zaino. Lo scambio va...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.