closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

I dubbi degli epidemiologi sulla zona gialla

Appesi all’indice Rt. L’Aie propone di utilizzare altri indicatori per il monitoraggio, più tempestivi dell’indice di trasmissione. Merler (Fondazione Bruno Kessler): Rt non è in ritardo, la sua accuratezza è irrinunciabile

Roma, da ieri in zona gialla

Roma, da ieri in zona gialla

Con la mappa del rischio oggi quasi tutta gialla, molti esperti ora si chiedono se la riapertura delle attività non sia stata imprudente, visto che le misure restrittive non sono riuscite ad abbattere radicalmente il numero di casi positivi e di decessi. «Siamo sicuri che il giallo è proprio il colore giusto?», si chiede in una nota l’Associazione Italiana di Epidemiologia (Aie). L’indice di trasmissione Rt di 0,84 elaborato dall’Istituto Superiore di Sanità, secondo l’Associazione, potrebbe non rispecchiare la situazione reale del paese a causa del ritardo di 1-2 settimane con cui viene calcolato. Perciò, l’Aie propone di affiancarlo con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.