closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

I corpi bollenti della rivoluzione

Mostre. A Palazzo Magnani di Reggio Emilia, nell'ambito del Festival di fotografia europea, va in scena la liberazione sessuale del '68

Se è vero che le rivoluzioni si consumano in quel confine incerto tra realtà e immaginario, rovesciando e destabilizzando entrambi, la liberazione sessuale che trovò il suo suggello nelle pratiche, teorie, immagini del Sessantotto è oggi un archivio potenzialmente infinito. Narrazioni e gesti provocatori depositarono il loro linguaggio nuovo in primis su carta e video (libri, fumetti, film), e poi, sulla pelle degli «adepti», ragazze e ragazzi ansiosi di sperimentare l’uscita dalle regole, l’incontro con il piacere, la lontananza siderale ed eroticissima dal tabù religioso e colpevolizzante. Così, al centro della mostra che si è aperta a Palazzo Magnani, nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.