closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I conti dell’Italia e l’inaffidabilità degli investimenti

Nelle tasche di Draghi. Dietro la crescita del Pil alcune distorsioni tutte italiane di cui bisogna tenere conto. I consumi crescono meno del Pil (da qui le disuguaglianze e i problemi del lavoro del nostro paese). Il basso tasso moltiplicatore degli investimenti privati, "costretti" a lievitare anche di 4 volte per risultati di crescita modesti

Mario Draghi

Mario Draghi

L’Istat ha da poco pubblicato i conti economici trimestrali (agosto). L’opinione pubblica è stata investita da considerazioni e opinioni abbastanza rassicuranti: il PIL acquisito per il 2021 sarebbe pari a 4,7 punti percentuali. Questa crescita è stata sostanzialmente attribuita al buon governo in generale e al presidente del consiglio (Draghi) in particolare. Questa rappresentazione da conto di una narrazione diffusa e tesa a sottolineare quanto e come Draghi abbia permesso una inversione di tendenza nelle principali variabili economiche. Non discuto delle narrazioni veicolate; nel caos politico e mediatico l’austerità di Draghi appare come saggezza ed è sempre più avvicinata al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.