closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

I conflitti di interesse della famiglia Djukanovic

Montenegro. Il caso Prva Banka, salvata dallo stato e controllata dai parenti del primo ministro

Il primo ministro montenegrino Milo Djukanovic

Il primo ministro montenegrino Milo Djukanovic

Ufficialmente si chiama Prva Banka. Ma tutti, a Podgorica, la conoscono come «la banca di famiglia». Definizione non impropria. Del resto l’azionista di riferimento è Aco Djukanovic, fratello del primo ministro Milo. Che a sua volta, fino a pochissimo tempo fa, ha controllato il terzo pacchetto di azioni, in ordine di grandezza. Anche la sorella dei due, Ana, potente avvocato, ha una partecipazione. Ora, la notizia è che la Prva Banka potrebbe passare in altre mani. Forse ai turchi di Ziraat, istituto di credito statale sempre più attivo nei Balcani. Nessuno ha finora smentito. Ma perché mai Aco Djukanovic dovrebbe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.