closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

I confini dell’Oriente oltre le costrizioni geografiche

Dal Sol levante. Una antologia di materiali letterari e artistici sulla cultura contemporanea del Giappone, con interviste e testimonanze – da Murakami a Natsume Soseki – a cura di Gianluca Coci

Nella mente di tutti, l’immagine dell’italiano come gaudente indefesso, frequentatore abituale di ristoranti e luoghi di svago nonostante la temperie recessiva, è ormai associata a un imprenditore da lungo tempo imprestato alla politica. Quella immagine non è, però, un’invenzione della sua fantasia pervicacemente ottimista. Raccontando in un’intervista di un suo soggiorno a Roma, lo scrittore Murakami Haruki ricorda che all’epoca (erano gli anni ottanta) tutti parlavano di crisi e paventavano sviluppi apocalittici. Eppure non successe niente di tragico. «Al contrario, la gente sembrava spassarsela: erano allegri, andavano al ristorante...» L’intervistatrice, una studiosa australiana di nome Rebecca Suter, anziché replicare che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi