closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

I comitati contro Raggi. Possibile stato di calamità

Roma. Venerdì a mezzanotte cesseranno le captazioni dal lago di Bracciano. I cittadini residenti schierati contro Acea, Campidoglio e gran parte del M5S

Esistono davvero soluzioni alternative al razionamento dell’acqua a Roma? Trattative febbrili, a metà tra il tecnico e il politico e posizionamenti tattici segnano l’ennesima giornata: mancano due giorni prima che scada il conto alla rovescia. Domani a mezzanotte cesseranno le captazioni dal lago di Bracciano e, a detta di Acea, le fornitura d’acqua per la capitale andranno in sofferenza. Ieri i soggetti coinvolti si sono incontrati all’Autorità di bacino, per una riunione periodica prevista già prima che esplodesse la crisi. C’era anche il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, il quale è stato audito anche in commissione Ambiente e Lavori pubblici...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.