closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I coloni si sono appropriati di 30 kmq di terre a sud di Hebron

Cisgiordania. I governi israeliani avrebbero usato i settler per sottrarre terreni coltivati ai palestinesi, denuncia il gruppo per i diritti umani B'Tselem

Israele ha usato la violenza dei suoi coloni per cacciare i palestinesi da terreni agricoli e da pascolo in Cisgiordania. Questa la denuncia contenuta nell’ultimo rapporto presentato da B'Tselem in cui il gruppo per i diritti umani racconta l'appropriazione di quasi 30 kmq di terre da parte dei coloni negli ultimi cinque anni. Ne è una dimostrazione il caso della Maon Farm - uno dei cinque documentati nel rapporto –, una colonia costruita a sud di Hebron che ora controlla circa 2,64 kmq, comprese strade e pascoli utilizzati dai palestinesi. Jummah Ribii, un pastore di 48 anni, di Al Tuwani,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.