closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

I Cinque Stelle propongono «AttivaItalia», l’alternativa nel segno della «green economy»

Disegno di legge. Riuso, beni comuni e energie alternative contro lo «Sblocca Italia» proposto dal governo Renzi e basato su energie fossili, cemento, speculazioni immobiliari e privatizzazioni

Un «decreto ombra» contro lo «Sblocca Italia». Ma anche iniziative sui territori e incursioni nei consigli comunali e regionali con mozioni e risoluzioni per impegnare queste istituzioni nella battaglia contro il decreto. Il Movimento 5 stelle ha presentato un disegno di legge per «attivare l'Italia» che vuole essere un’alternativa alla privatizzazione dell'acqua, contro le trivellazioni e la costruzione di nuovi incenitori. «Renzi riporterà l'Italia al Medioevo – sostiene M5S - come se tecnologia e innovazione non fossero strade percorribili». Il disegno di legge prospetta un modello di sviluppo completamente diverso da quello fondato dal governo su energie fossili, cemento, speculazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.