closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Houria Aïchi, una voce contro l’integralismo

Note sparse. Sul tema delle espressini della religiosità popolare torna la cantante algerina nel nuovo «Chants Mystiques D'Algerie»

Houria Aïchi

Houria Aïchi

La fama di Houria Aïchi è legata soprattutto alla sua interpretazione, consegnata ad un album del '90, di canti del Aurès, regione montuosa dell'est dell'Algeria, abitata da una popolazione berbera, di cui è originaria. Ora torna sul tema delle espressioni della religiosità popolare a cui aveva già dedicato un album nel 2001: il suo approccio pan-algerino è doppiamente interessante, perché da un lato valorizza quella diversità regionale e culturale che l'Algeria post-indipendenza ha sempre fatto fatica ad accettare, e dall'altro mostra la grande diffusione nelle più varie parti del paese di una religiosità spontanea, in contrasto con la rigidità dell'impostazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.