closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Hong Kong, condannati gli organizzatori delle veglie del 4 giugno

Il 19 dicembre l'ex colonia al voto. Chow, una delle organizzatrici della veglia ed ex vicepresidente del disciolto gruppo «Hong Kong Alliance», è stata giudicata colpevole per aver scritto su Facebook di accendere una candela in memoria della vittime del massacro la sera del 4 giugno di circa due anni fa

Il tycoon di Hong Kong Jimmy Lai è colpevole di aver ricordato il massacro di Tiananmen. Il giudizio era atteso da tempo ed è arrivato senza suscitare stupore. Il magnate dei media di Hong Kong Jimmy Lai è stato condannato per aver preso parte e incitato gli hongkonghesi a partecipare alla veglia commemorativa per i fatti di piazza Tiananmen del 1989 a Victoria Park il 4 giugno del 2020. Sul banco degli imputati c’erano anche le attiviste Gwyneth Ho e Chow Hang-tung, giudicate come Lai colpevoli di aver organizzato la veglia, vietata dalle autorità di Hong Kong a causa della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.