closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Hollywood nascosta nella baia di Vladivostok

Cinema. Al Pacific Meridian film fest, giunto alla 12ma edizione, si incontrano filmmakers da quindici nazioni. Nel programma una retrospettiva dedicata a Wang Bing

Una scena da Three sisters di Wang Bing

Una scena da Three sisters di Wang Bing

Di giorno, Vladivostok, con i suoi saliscendi, la sua baia traversata dall’avveniristico Golden bridge, i suoi cafè eleganti, le sue case in legno, somiglia ad una San Francisco alla quale un’ipotetica invasione sovietica avrebbe imposto il cirillico. Di sera, nei bar underground del porto, si trasforma in una specie di New York punk e, a poco prima che venga il mattino, sulla Svetlanskaya, il nastro di asfalto a sei corsie che costeggia la baia, mentre sfreccia un’automobile o un camion, sembra di vagare nella Los Angeles di Michael Mann. Per lungo tempo è stata il principale sbocco della marina militare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.