closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Hollywood all’ombra della grande muraglia

Media. Assoldare gli studios per vendere il sogno cinese. Attraverso il suo leader Xi Jinping la Cina cerca di creare nel mondo una nuova visione del paese grazie al cinema

Assoldare Hollywood per vendere il «sogno cinese». La Cina attraverso il suo leader Xi Jinping ha lanciato lo slogan, nel tentativo di rinverdire sia il patto tra Partito e cittadini, sia soprattutto per affermare un immaginario capace di creare una nuova visione della Cina, solitamente rappresentata in modo negativo nella produzione culturale mediatica mondiale di massa. Ying Zhu è professoressa di Cultura dei Media all’Università di New York e sui rapporti tra potere politico cinese e media ha scritto molto, compreso un libro sulla storia della televisione di stato cinese, intrecciata con le vicende politiche nazionali (Two billion eyes, the...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.