closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Hilary Mantel tra atee alla messa e vergini libertine

Scrittrici britanniche. Proiezioni romanzesche di ambiguità sentimentali: «Un esperimento d’amore», da Fazi

Cathy Wilkes, «Senza titolo», 2013

Cathy Wilkes, «Senza titolo», 2013

Di Hilary Mantel sono note la raffinata cultura storica e l’attenzione ai riverberi del passato sul presente, qualità che ha dimostrato sia nella corposa Trilogia dedicata alla dinastia Tudor – Wolf Hall, Anna Bolena e Lo specchio e la luce – sia nei tre volumi sulla Storia segreta della Rivoluzione. Quanto ai romanzi di ambientazione contemporanea, Al di là del nero, una commedia gotico-infernale, e l’incubo distopico ambientato nel mondo saudita, Otto mesi a Ghazzah Street, sembrano confermare l’inclinazione della scrittrice inglese per il lato oscuro del reale, unita alla consapevolezza che ogni violenza presente ha radici in un passato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi